Due studenti Palestinesi a Bari

Fadi e Charlie, di Gerusalemme, studieranno in Italia grazie a un progetto di Borse di Studio del Collegio Universitario Poggiovalente di Bari

Sono arrivati a Bari da Gerusalemme il 28 agosto e hanno da poco iniziato con entusiasmo il loro cammino universitario italiano.
Fadi Moghrabi (20 anni) e Charlie Achim Azar (19 anni), entrambi di Gerusalemme, sono in Italia grazie a un progetto di borse di studio del Collegio Universitario Poggiovalente di Bari nel quale sono stati coinvolti anche gli Amici di Saxum. Fadi frequenterà “Informatica” e Charlie “Medicina in lingua inglese” presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Poggiolevante di Bari è un collegio di merito per studenti universitari fuori sede. Unico in Puglia e in Basilicata, è accreditato dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica. E’ un centro di alta formazione, nel quale i giovani sono impegnati a mantenere una media alta nel rendimento degli studi universitari e a partecipare a progetti speciali, in collaborazione con istituzioni e aziende soprattutto della regione.

Si tratta di un vero e proprio servizio al territorio di ogni giovane: i promotori del collegio operano perché gli studenti più in gamba, dopo le esperienze formative vissute anche temporaneamente all’estero, partecipino allo sviluppo della terra d’origine con il bagaglio di esperienze e di capacità acquisito.

Un sistema ricco di borse di studio permette di studiare a giovani con ridotte risorse economiche.

In particolare per l’anno accademico 2019/2020 il Comitato Scientifico di Poggiolevante ha bandito due borse di studio per studenti palestinesi della minoranza cristiana, coinvolgendo nel progetto anche gli amici di Saxum che sono stati disponibili ad aiutare.

Approfittando di qualche pellegrinaggio in Terra Santa i dirigenti di Poggiolevante hanno preso contatto con la Custodia di Terra Santa e la Fondazione Giovanni Paolo II, che ha sede a Betlemme e a Gerusalemme e sono stati selezionati Fadi e Charlie.

I due giovani palestinesi si sono già inseriti con molta naturalezza nell’ambiente cittadino e del college, mostrando un grande desiderio di crescita e di impegno negli anni di studio che li attendono.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *